Guida ai Prestiti Personali

PRESTITI PERSONALI
I prestiti personali rientrano nella categoria dei non finalizzati, cioè non destinati all’acquisto di un bene o servizio specifico, prevedono il finanziamento di una somma di denaro ad un tasso di interesse di solito fisso, rimborsabile a rate costanti. Diversamente da quelli finalizzati, in questo tipo di prestiti il contratto di credito è direttamente tra ente finanziatore e richiedente, senza il coinvolgimento di terze parti.
Questo tipo di prestiti, non prevedendo la presenza di garanzie reali (come l’acquisto di uno specifico bene o il diritto di ipoteca su proprietà del richiedente), può essere piuttosto rischioso per chi lo finanzia. Spesso capita infatti che gli istituti di credito, al fine di ridurre al minimo i rischi di insolvenza, richiedano altre forme di garanzia personale come la firma di un garante o cambiali, soprattutto nel caso in cui la richiesta economica sia di importi di una certa entità.
Le banche o le società finanziarie prima di concedere un prestito personale adottano alcuni criteri di valutazione. L’approvazione della richiesta, in particolar modo per importi elevati, è valutata anche sulla base del livello di reddito del richiedente. Per gli aspetti a maggior rischio i  criteri di accettazione possono essere più rigorosi, variano comunque a seconda del livello di rischio che ogni istituto di credito intende assumersi. Un altro aspetto molto importante che viene preso in considerazione è l’affidabilità creditizia del richiedente, analizzata stimando il livello di rischio connesso alla richiesta, attraverso il rapporto di credito fornito dalle Centrali Rischi (enti di tutela del credito che condividono, con l’intero sistema bancario e finanziario, informazioni sulla storia creditizia del richiedente). Generalmente, in caso di tardato pagamento anche di una singola rata, il richiedente sarà considerato inadempiente nei confronti del finanziatore, correndo il rischio di essere inserito come cattivo pagatore nella banca dati Crif (centrale rischi informazioni creditizie),  che potrebbe comportare complicazioni nell’ottenere un futuro prestito.
Secondo la normativa, si può sempre estinguere il prestito in anticipo rispetto alla scadenza concordata, restituendo l’importo stabilito con determinate maggiorazioni.

I siti consigliati
Prestito Sicuro : Il sito dedicato al prestito. Prestiti finalizzati e non finalizzati informazioni ed indicazioni per scegliere in modo sicuro la soluzione più adatta al vostro caso. | Prestiti : I prestiti.it è il portale per avere informazioni chiare ed essenziali sui prestiti. Definizioni, normative e glossario per orientarsi consapevolmente nel vasto panorama dei prestiti. | Prestito : Il Prestito: Tutte le informazioni neccessarie per orientarsi e scegliere il Prestito Giusto | Tutto Prestiti : All'interno di TuttoPrestiti.it troverete tutte le informazioni che state cercando sui prestiti e i finanziamenti. Definizioni e consigli per scegliere il vostro prestito ideale. | Piccoli Prestiti : Il sito dei Piccoli Prestiti, una guida su come ottenerli e sulle diverse tipologie come la Cessione del Quinto, i Prestiti per Dipendenti Pubblici, per Pensionati e le Carte Revolging. | Prestiti Facili : Prestiti Facili.it è lo strumento che informa sulle opportunità di finanziamento semplice e veloce come la cessione del quinto dello stipendio, i piccoli prestiti ed i velocissimi prestiti on line. | Prestito Rapido : Il sito offre utili informazioni sul prestito rapido; le principali caratteristiche e le modalità più diffuse e rapide per ottenerlo. |
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio